Cosa vedere nella Sicilia occidentale

Questa immagine mostra un bambino che sta per togliere gli occhiali, la scritta cosa vedere nella Sicilia occidentale e l'hashtag #turismoinformato.

Viaggio in Sicilia – Cosa vedere nella Sicilia occidentale – #turismoinformato.

Ti piace quello che leggi?

Puoi esprimere il tuo parere in fondo all’articolo.

 

 

I luoghi più belli della Sicilia occidentale

Stai cercando cosa c’è da vedere nella parte occidentale della Sicilia?
Se hai programmato un viaggio in Sicilia o stai per farlo, in questo articolo trovi idee e spunti per creare il tuo itinerario turistico.
La Sicilia occidentale comprende la Città metropolitana di Palermo , il Libero consorzio comunale di Trapani , il Libero consorzio comunale di Agrigento
Scegli cosa vedere nella Sicilia occidentale! 

 

I luoghi di interesse della Sicilia, come sai, sono di natura storica e archeologica, monumentale e artistica, paesaggistica e ambientale, turistica e balneare, gastronomica e culturale.

Scegliere, quindi, le cose da vedere e i luoghi da visitare è un compito che richiede una buona visione d’insieme dei luoghi più belli della Sicilia e la massima consapevolezza delle proprie preferenze.
La Sicilia soddisfa tutti i gusti.

Se effettui una ricerca su Google sulle cose da vedere nella Sicilia occidentale, ogni link che trovi nelle pagine dei risultati del Motore di Ricerca rinvia ad articoli di diversi siti che elencano grosso modo gli stessi luoghi di interesse turistico. Alcuni siti mettono al primo posto una cosa da vedere in Sicilia, altri siti ne mettono altre.

Ho notato, però, che in tutte le pagine web che suggeriscono luoghi da visitare in Sicilia manca qualcosa che da siciliano e da operatore turistico con 20 anni di esperienza ritengo debba essere inserito.

Per questo semplice motivo ho scelto di iniziare l’elenco di cose da vedere nella zona occidentale dell’Isola più grande d’Italia.

 

1. Il tramonto sul mare.

Per i poeti, i pittori, i fotografi e gli innamorati il tramonto sul mare lungo la costa occidentale della Sicilia rappresenta una sensazionale fonte di ispirazione e di emozioni.
Chi vive lungo la costa tirrenica della penisola italica conosce lo spettacolo offerto dal tramonto sul mare.

 

Il tramonto sul mare è una cosa da vedere nella Sicilia occidentale.

 

In The Red from Ligavox on Vimeo.

 

 

Il sole tramonta a Ovest. Trapani è la punta estrema della Sicilia occidentale. L’ultima lingua di terra della città divide il canale di Sicilia dal Mar Tirreno e conduce a Torre di Ligny, sede del Museo civico gestito dall’Associazione Euploia – Archeologia e Beni Culturali.

In questo territorio, quindi, puoi assistere facilmente a uno straordinario tramonto sul mare.

Puoi assistere a questo spettacolo della natura da uno dei seguenti luoghi:

  • Torre di Ligny;
  • Saline di Trapani;
  • Erice;
  • Riserva naturale dello Stagnone;
  • Pizzolungo, piccolo centro balneare a ridosso di Trapani;
  • Marausa Lido; piccolo centro balneare nelle vicinanze di Trapani
  • Marettimo, l’isola delle Egadi più distante dalla Sicilia.

 

Se sei a Trapani per vedere tramontare il sole sul mare, approfittane per visitare le Mura di tramontana, la Colombaia, il Museo del sale e i mulini nella zona delle Saline di Trapani, la Riserva naturale orientata Saline di Trapani e Paceco, meta delle rotte dei fenicotteri rosa.

 

Guarda il servizio del programma Linea Blu della Rai sulla Sicilia occidentale.

 

A trapani visita anche il Museo Regionale Agostino Pepoli per i preziosi manufatti in corallo rosso.

 

2. Il Monte Erice.

Il borgo medievale sulla vetta dell’omonimo monte è famoso in tutto il mondo per molte ragioni di natura differente.

A Erice si svolgono seminari scientifici internazionali e corsi di Fisica subnucleare presso la sede della Ettore Majorana Foundation and Centre for scientific culture.

La spedizione dei dolci ericini in tutto il mondo è un’attività quotidiana.

La pasticceria ericina con i suoi dolci tipici merita l’attenzione anche dei meno golosi:

  • dolci di mandorle;
  • genovesi (ericine);
  • pasta reale;
  • mostaccioli.

 

Il piccolo borgo è ben tenuto ed è quasi esclusivamente pedonale. Indossa scarpe comode e con la suola in gomma per evitare di scivolare continuamente lungo le vie scoscese del centro.

I luoghi più visitati di Erice sono il Castello di Venere, la Matrice e le altre chiese, le torrette, i cortili interni delle case e il quartiere spagnolo.

Molti usano l’ovovia per arrivare a Erice, altri preferiscono raggiungere Erice in bicicletta (o a piedi).
Spero che tu possa essere a Erice durante una serata in cui la nebbia avvolge la vetta del monte.

Le tradizionali feste di Erice

 

3. Il Parco archeologico di Segesta e la città di Calatafimi.

Il Tempio di Segesta fa parte di un più ampio parco archeologico che comprende anche il Teatro, sede di rappresentazioni e di concerti.

Il tempio dorico si è conservato nel tempo e si presenta in tutta la sua maestosità, nonostante sia probabilmente rimasto incompiuto.

Vicino al Tempio di Segesta c’è un monumento di interesse storico nazionale. Il Sacrario di Pianto romano è un mausoleo dedicato ai caduti della prima battaglia dei Mille di Garibaldi per l’unità dell’Italia.

Se ti piace prenderti cura di te e del tuo corpo, le Terme segestane sono il luogo ideale dove trascorrere momenti di relax.

 

4. L’isola di Mozia.

La piccola Isola San Pantaleo ospita i resti archeologici di Mozia, che testimoniano la presenza dei Fenici nella Sicilia occidentale e costituiscono una tappa fondamentale per gli studiosi di storia antica e per le missioni archeologiche.

 

Mozia è vicino Trapani e vicino Marsala; è una delle isole dello Stagnone ou se procurer du viagra.
Lo Stagnone è oggi la risposta alla domanda “Dove fare kitesurf?” per la scarsa profondità delle sue acque, che non supera i due metri e che a tratti raggiunge i 20/30 cm.

Quando arrivi all’interno della Riserva naturale regionale delle Isole dello Stagnone di Marsala, trovi l’imbarcadero dal quale puoi raggiungere Mozia.

 

5.Le città di Marsala e Mazara del Vallo.

Dici Marsala e pensi al vino. Nel territorio marsalese, infatti, ci sono cantine famose in tutto il mondo per i loro vini pregiati.

Per degustare e acquistare i vini marsalesi, percorri la Strada del vino e visita le cantine marsalesi una dopo l’altra. In alternativa, puoi visitare l’Enoteca Strada del vino di Marsala dove trovi tutti i vini di tutte le cantine marsalesi.

Il Museo Archeologico Baglio Anselmi ospita il relitto di una nave punica, unica al mondo.

Se prosegui verso Sud, raggiungi Mazara del Vallo, nota per l’imponente flotta peschereccia e per una varietà di gambero rosso certificato.
Infatti, è la sede della rete per lo sviluppo della pesca nel Mediterraneo.

A Mazara trovi il Satiro danzante, una statua di bronzo originale dell’arte greca, ospitata nell’omonimo Museo. 

Il centro della città, il lungomare e il porto mostrano i segni delle dominazioni arabe. Se percorri le strade del centro città e ti muovi all’interno della Kasbah di Mazara del Vallo, puoi vedere preziose ceramiche in giro per il paese.

 

Stai leggendo Cosa vedere nella Sicilia occidentale

Articoli simili

 

6. La Valle dei Templi – Agrigento.

Agrigento si identifica con la Valle dei Templi. L’intera Area archeologica di Agrigento è stata dichiarata dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità nel 1997.

Il Parco Valle dei Templi Agrigento è una delle area di interesse archeologico più grande di tutto il Mediterraneo.

I templi di Agrigento

 

Curiosità su cosa vedere nella Sicilia occidentale.

In un lussuoso Resort con campo da golf vicino Agrigento Google ha riunito a porte chiuse i suoi manager per una conferenza chiamata Camp sia nel 2014 sia nel 2015. 

 

7. La Scala dei turchi – Realmonte.

Nel territorio di Agrigento, lungo la costa tra Realmonte e Porto Empedocle c’è una parete rocciosa di colore bianco.

 

L’ elemento di maggiore interesse paesaggistico è rappresentato dalla Scala dei Turchi, una falesia viva costituita da uno sperone di marna bianca prominente sul mare, le cui falde degradanti a strato conferiscono un aspetto molto suggestivo, accentuato, a sua volta, dai forti contrasti cromatici se si pensa all’azzurro del mare e del cielo contrapposto al bianco accecante della roccia.
Calogero Alongi

 

Per raggiungere i luoghi di interesse lungo le coste della Sicilia occidentale usa un’imbarcazione. 

 

8. Il Duomo di Monreale.

Il celeberrimo mosaico Cristo Pantocratore della Cattedrale di Santa Maria Nuova di Monreale cattura l’attenzione di ogni visitatore sia per le dimensioni sia per la posizione centrale.

I mosaici che rivestono quasi tutta la Cattedrale rappresentano le principali figure della chiesa cattolica, le opere di evangelizzazione di Santi, importanti episodi della Bibbia:

  • la Creazione;
  • il Paradiso terrestre;
  • la lotta di Giacobbe con l’Angelo;
  • la vita, la Passione e l’Ascensione di Gesù;
  • la Pentecoste;
  • la Vergine;
  • gli Apostoli;
  • i Profeti dell’Antico Testamento;
  • Pietro e Paolo;
  • il Velo della Veronica;
  • la Genealogia di Gesù;
  • momenti della vita di Guglielmo II.

Monreale è sede dell’omonima Arcidiocesi.

 

9. La città di Palermo.

Sono certo che sulle cose da vedere a Palermo hai le idee molto chiare.
Considerato che i luoghi di interesse turistico sono davvero tanti, mi limito a elencare una serie incompleta di monumenti, chiese, piazze, fontane, statue, palazzi, giardini, ville e altri luoghi di interesse di Palermo:

  • Santuario di Santa Rosalia;
  • Loggiato di San Bartolomeo;
  • Tonnara Florio;
  • Foro italico;
  • Villino Florio;
  • la Cala;
  • la Vuccirìa;
  • Cantieri culturali della Zisa;
  • Parco della Favorita;
  • Villa Giulia;
  • Teatro Politeama;
  • Giardino inglese;
  • Porta Nuova;
  • Piazza Pretoria (detta Piazza della vergogna);
  • Villa Trabia;
  • Orto botanico;
  • Piazza Magione;
  • Ballarò;
  • Piazza Bologni;
  • Teatro Massimo;
  • Palazzo Riso;
  • Porta Felice;
  • Palazzo Butera;
  • Palazzina cinese;
  • Palazzo dei Normanni, sede dell’Assemblea regionale siciliana (Palazzo Reale);
  • Galleria d’arte moderna Sant’Anna;
  • Fontana del Genio di Piazza Rivoluzione;
  • Palazzo Chiaramonte-Steri, sede del rettorato dell’Università degli Studi di Palermo (già sede dell’inquisizione siciliana);
  • Fontana Pretoria;
  • Palazzo Arcivescovile;
  • Piazza Indipendenza;
  • la Cattedrale di Palermo;
  • la Cuba;
  • Palazzo Pretorio, sede del municipio di Palermo (Palazzo delle Aquile);
  • Piazza Marina;
  • Palazzo Branciforte;
  • Catacombe dei Cappuccini;
  • Palazzo d’Orléans, sede della presidenza della Regione siciliana;
  • la Zisa;
  • Museo d’arte moderna e contemporanea di Palazzo Belmonte Riso;
  • Palazzo Abatellis, ospita la Galleria regionale dove si trovano anche l’Annunziata di Antonello da Messina e il Trionfo della Morte;
  • Chiesa di San Cataldo;
  • Fontana del Genio a Villa Giulia;
  • Cappella Palatina.

Questo elenco su cosa vedere a Palermo non può essere esauriente.
Ti consiglio di chiedere di entrare in un gruppo di Facebook che racconta curiosità su Palermo.

 

10. La Riserva naturale orientata dello Zingaro – San Vito Lo Capo / Castellammare del Golfo.

In primavera e in estate l’area naturale protetta dello Zingaro è il posto più bello della Sicilia occidentale.
Per chi ama il mare e la natura lo Zingaro offre il meglio che questo territorio possa offrire.

Indossa scarpe comode perché per raggiungere il mare è necessario camminare lungo sentieri a tratti ripidi e scoscesi.

Visita la Riserva dello Zingaro su un’imbarcazione, se sei interessato esclusivamente al mare.

All’interno ci sono diversi Musei tematici e antichi caseggiati rurali dove puoi pernottare su richiesta.

 

Inserto speciale.

Il segreto per scegliere cosa vedere nella Sicilia occidentale.

Questa immagine mostra alcuni personaggi famosi nati nella zona occidentale della SIcilia e la frase chiedi a un siciliano quali sono le cose da vedere nella Sicilia occidentale.

Personaggi famosi nati nella Sicilia occidentale: Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, G. Tornatore, Ficarra e Picone,  R. Guttuso, L. Pirandello, A. Cammilleri, R. Balistreri, G.Gentile, F. Crispi, L. Sciascia, C. Corrao.

Le caratteristiche dei siciliani sono note in tutto il mondo. Quando ne hai conosciuto uno, li hai conosciuti tutti.
I siciliani conoscono tutti e tutti conoscono i siciliani.
I siciliani si trattano bene, molto bene e hanno o scelgono sempre il meglio.


Per sapere realmente cosa vedere nella Sicilia occidentale, chiedi a un siciliano.
 

Ciascun siciliano è felice di raccontarti le meraviglie della sua terra, di elencarti e mostrati le bellezze dell’isola e, perfino, di accompagnarti lungo il viaggio in Sicilia.

Il segreto per sapere cosa vedere in Sicilia è chiederlo a un siciliano.

 

Io sono fiero di essere siciliano – Ficarra e Picone.

 

 

Hai letto un articolo utile?


 

 

Commenta e condividi!
Prova a fare una domanda su cosa vedere nella Sicilia occidentale. Sono certo che un siciliano sarà lieto di aiutarti a risolvere eventuali quesiti.

 

Apparso per la prima volta nel Blog di Hotel Divino di Trapani.
Tutte le foto, se non diversamente specificato, sono di mia proprietà.
Tutti i diritti sono riservati ai sensi della legge sul diritto d’autore n. 663 del 1991 e successive modifiche.
Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica perché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del t marzo 2001. Per usare foto e testi è necessario chiedere l’autorizzazione e citare questa pagina web. In nessun caso è concessa l’autorizzazione alla commercializzazione delle immagini e dei testi.

Hai letto Cosa vedere nella Sicilia occidentale

Articoli simili

 

 

 

Sommario
Cosa vedere nella Sicilia occidentale
Titolo
Cosa vedere nella Sicilia occidentale
In sintesi
Vuoi scoprire cosa vedere nella Sicilia occidentale? In questo articolo trovi un elenco di luoghi di interesse turistico nei territori di Palermo, Trapani e Agrigento.
Scritto da
A cura di
Divino Hotel